17 May
Attraverso alcuni semplici esercizi, svolti costantemente, è possibile raggiungere uno stato di coerenza cardiaca ed equilibrio che ha benefici immediati sul corpo e sulla mente. Si diventa più attenti, lucidi, creativi e anche il fisico percepisce il cambiamento, la qualità del sonno migliora così come in generale l’efficienza fisica. In questo modo è possibile affrontare gli impegni personali e lavorativi con serenità, eliminando lo stress che danneggia la nostra salute.
Read More
19 August

Variabilità  della Frequenza Cardiaca (Heart Rate Variability - HRV): un indice del funzionamento del Sistema Nervoso Autonomo. In molti articoli pubblicati su blog sportivi e di gestione dello stress lavorativo si parla della Variabilità  della Frequenza Cardiaca e delle sue applicazioni pratiche nella gestione dello stress cronico e nel miglioramento delle prestazioni umane. Oggi vogliamo portare la nostra esperienza professionale e introdurre parte della ricerca scientifica dell'Istituto HeartMath sulla Variabilità della Frequenza Cardiaca, sulle implicazioni pratiche e le possibilità di applicazione per incrementare il benessere psicofisico generale e le performance.   Il Sistema Nervoso Autonomo Il Sistema Nervoso Autonomo è quella porzione del Sistema Nervoso Periferico deputata alla gestione di una serie di attività automatiche, inconsapevoli e involontarie relative al mantenimento dell'omeostasi, si pensi al battito cardiaco, la pressione sanguigna o la digestione. Il Sistema Nervoso Autonomo è suddiviso in tre sottosistemi: simpatico - regola le funzioni che richiedono l'impiego di energia immagazzinata, es. situazioni di lotta o fuga, parasimpatico - regola le funzioni che incrementano le riserve di energia, es. motilità  intestinale e riposo, enterico - regola il complesso delle attività  intestinali, tramite circa 100 milioni di neuroni, e la secrezione di più di trenta neurotrasmettitori. I rami simpatico e parasimpatico sono costituiti da una serie di vie nervose (assoni) che raggiungono gli organi interni per stimolare o rallentare, con la loro azione, specifiche attività (es. aumento del flusso sanguigno muscolare) ma anche per ottenere informazioni. In un corpo sano le attività dei tre sottosistemi tendono a mantenere un...

Read More
14 July

Cosa è la coerenza cardiaca?  Bella domanda, ma occorre un po’ di tempo per spiegare quella che viene considerata la nuova frontiera del benessere. Semplifichiamo il discorso e partiamo con una similitudine particolarmente calzante fra l’apparato elettrico del motore, per intenderci quel groviglio di cavi che permette l’accensione coordinata delle candele, ed il nostro sistema nervoso autonomo (SNA), costituito da un insieme di cellule e fibre che innervano gli organi interni e le ghiandole, controllando le funzioni che generalmente sono al di fuori del controllo volontario. Può accadere che guidando l’auto si avverta come la sensazione che qualcosa non funzioni come dovrebbe. L’auto continua a muoversi sotto i nostri comandi ma si percepisce una sorta di inspiegabile fastidio che compromette le normali performance del motore. Anche il nostro corpo può avere problemi di accensione, per mancata sincronizzazione, del sistema nervoso autonomo, del sistema ormonale e di quello immunitario, manifestando spossatezza, mancanza di energia, irritabilità ecc. Spesso le lunghe giornate di lavoro, gli impegni familiari, la moltitudine di doveri imposti dalla nostra società, il prefissarsi obiettivi troppo ambiziosi, possono generare un sovraccarico dei sistemi, i quali possono perdere il loro naturale equilibrio sotto i pesanti colpi dello stress quotidiano. Come un bravo meccanico può intervenire sul motore regolando correttamente i tempi di accensione, ognuno di noi può ri-sincronizzare i propri sistemi corporei attraverso il raggiungimento di uno stato psicofisico cd di coerenza cardiaca. L’effetto di generare volontariamente, anche per brevi periodi di tempo, uno stato di coerenza cardiaca verrà avvertito con una...

Read More